CassinateToday

Cassino, Unindustria, inaugurata nuova sede alla presenza di Filippo Tortoriello

Filippo Tortoriello Presidente di Unindustria e Davide Papa Presidente del Comprensorio di Cassino hanno inaugurato questa mattina la nuova sede di Cassino che avviene dopo quelle di Civitavecchia e Aprilia. 

unindustria conferenza stampa Cassino

Filippo Tortoriello Presidente di Unindustria e Davide Papa Presidente del Comprensorio di Cassino hanno inaugurato questa mattina la nuova sede di Cassino che avviene dopo quelle di Civitavecchia e Aprilia.

La nuova apertura rappresenta l’impegno da parte di Unindustria nel voler essere sempre più presente e capillare sul territorio della Regione e più vicina alle imprese, in un luogo di grande rilevanza per la crescita economica ed occupazionale del Lazio.Proprio per la grande importanza che questo quadrante della Regione ricopre per l’Associazione, alla guida della sede di Cassino è stato nominato Davide Papa, PastPresident di Unindustria Frosinone e imprenditoreaffermato che conosce in maniera molto approfondita il territorio.

Alla conferenza stampa di inaugurazione erano presenti oltre ai vertici di Unindustria, anche il Vescovo della diocesi Sora-CassinoMons.GerardoAntonazzo, il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, il Sindaco di CassinoCarlo Maria D’Alessandro ed unafolta schiera di imprenditori del territorio. “Oggi è una bella giornata per me e per l’Associazione che rappresento – dichiara Filippo Tortoriello Presidente di Unindustria - lo dico con grandissima soddisfazione. L’idea dell’apertura di questa importantissima sede nasce prima della mia elezione alla giuda di Unindustria e si è inserita perfettamente nella logica che ha guidato il mio programma di presidenza. Per questo ritengo che l’inaugurazione di oggi non sia una formalità, ma penso invece che sia un tassello importante della strategia di Unindustria per un maggiore coinvolgimento delle imprese associate e per lo sviluppo associativo, attraverso una maggiore presenza nei territori con interventi che ne esaltino vocazioni industriali e peculiarità.

Con l’apertura di questa nuova sede abbiamo scelto di essere vicini fisicamente a quegli imprenditori e a quelle imprese che su questo territorio lavorano e producono e che, per molti aspetti, sono il simbolo della ripresa economica della nostra regione, che presenta ancora diverse criticità, ma che c’è e qui si può davvero percepire. Infatti, segnali positivi arrivano dall'export regionale cresciuto grazie anche al contributo delle aziende meccaniche e dei trasporti. In particolare, all'aumento della produzione nello stabilimento FCA (Fiat Chrysler Automobiles)di Cassino, vero fiore all’occhiello di questo territorio. Infatti, con il lancio della produzione della Giulia e dello Stelvio possiamo dire che si è aperta una nuova stagione: la fine dei contratti di solidarietà, quasi 72 mila vetture prodotte nel 2016, 4.300 dipendenti al lavoro in una nuova fabbrica all’avanguardia nel panorama della cosiddetta Industria 4.0.

Il settore dell’automotive ha un ruolo essenziale per l’economia di Cassino, ma non solo: proprio per tutte le sfide sulla mobilità e sull’innovazione che attendono la società e le imprese nel prossimo futuro, questo è un comparto produttivo chiave per tutto il Lazio. L’apertura di questa nuova sede è l’esempio di una Associazione moderna che sa guardare al domani con i piedi ben piantati dove si investe, si produce, a volte si soffre, ma poi si riparte positivamente, così come deve avvenire nel ciclo di vita delle imprese e dei territori che sanno realmente competere.”

“Nella consapevolezza che il nostro sistema di rappresentanza si è allargato, che sono aumentate le imprese di minori dimensioni e si sono estesi i settori di attività – dichiara Davide Papa, Presidente del Comprensorio - il mio impegno sul territorio di Cassino sarà quello di creare un sistema a rete sempre più solido e vicino alle imprese che fornisca maggiori opportunità a tutte quelle aziende del territorio che con grande impegno stanno reagendo con determinazione ad una congiuntura economica negativa ma dalla quale sembrerebbe si stia intravedendo la luce in fondo al tunnel. Favoriremo occasioni e momenti di ascolto con marcata attenzione in modo particolare alle aziende manifatturiere ma non solo. Il momento della ripresa, grazie anche agli investimenti che sta facendo FCA (Fiat Chrysler Automobiles),e non solo, sul territorio, sembra sia arrivato e nostro compito è quello di non farci sfuggire questa importante occasione. Unindustria è pronta, io sono pronto”.

AMATA SU INAUGURAZIONE SEDE UNINDUSTRIA A CASSINO

“La presenza della sede di Unindustria a Cassino ha un significato simbolico che va oltre la funziona meramente istituzionale perché rappresenta la voglia di un territorio, quello della nostra provincia, di ripartire dopo un periodo di crisi e di riavviare il processo produttivo e di sviluppo. E questa spinta arriva proprio dal sud, dal cassinate, con la presenza della Fca e del suo indotto dell’automotive che ne rappresenta la punta più avanzata. Ecco perché oggi è una giornata particolare, tra l’altro in corrispondenza dell’anniversario della distruzione della Città martire, a dimostrazione che questa terra può ripartire, può rinascere, come è già accaduto nel passato, a patto che si faccia sistema. La Provincia di Frosinone, attraverso un lavoro egregio e di recupero delle economie della legge 46, per esempio ha provveduto a riqualificare la rete viaria attorno allo stabilimento di Piedimonte San Germano, proprio per supportare al meglio questo rilancio. Complimenti infine a Davide Papa e al suo impegno a favore dello sviluppo del sistema industriale territoriale, a cui oggi con l’inaugurazione di questa sede aggiunge un altro tassello”. E’ quanto affermato dal vicepresidente della Provincia di Frosinone Andrea Amata, in occasione dell’inaugurazione della sede di Unindustria a Cassino.

Potrebbe interessarti

  • Tecnici Acea tentano di entrare in una stradina privata, si mette di traverso con l’auto e li blocca

  • Alatri, migliaia di lettere di messe in mora per l'acqua non pagata. Il sindaco scrive ad Acea

  • Paliano, un curatore fallimentare per gestire l’ex Parco uccelli della Selva?

  • Incendio Mecoris, gli esiti da Tor Vergata: assenza di diossina nei terreni

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Si ribaltano con l'auto mentre vanno al mare. Due ragazzi di Paliano in gravi condizioni

  • Piedimonte, sbaglia bus e viene preso a calci e pugni dall'autista, il video diventa virale

  • Remo Lanzi, esce di casa per cercare un po’ di refrigerio. Trovato morto tra la vegetazione

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Ceprano, lei si rifiuta di avere rapporti sessuali e lui tenta di strangolarla

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento