CassinateToday

Regione, Zingaretti: ok assunzione a tempo indeterminato di 141 unita’. 61 per Asl roma 5

Numeri nuovo anno raddoppiati rispetto alle autorizzazioni del 2014 e 2015. In arrivo nuovo personale per la Asl Roma 5 e per le due Asl di Latina e di Rieti. Il presidente della Regione Lazio e commissario straordinario alla Sanità, Nicola...

Numeri nuovo anno raddoppiati rispetto alle autorizzazioni del 2014 e 2015. In arrivo nuovo personale per la Asl Roma 5 e per le due Asl di Latina e di Rieti. Il presidente della Regione Lazio e commissario straordinario alla Sanità, Nicola Zingaretti ha firmato tre nuovi decreti per l’assunzione di 141 nuove unità che andranno a rinforzare, con contratti a tempo indeterminato, gli organici delle strutture ospedaliere della Asl Roma 5 e delle due province di Latina e Rieti.

“Dopo aver rimesso in ordine i conti e tagliato gli sprechi il nostro primo obiettivo - spiega Zingaretti – è stato subito quello di aumentare il personale sanitario in servizio negli ospedali di tutto il Lazio. Dopo 10 anni di blocco, la Regione Lazio dallo scorso anno è tornata ad assumere regolarmente a tempo indeterminato. E i numeri fin qui dimostrano che il nostro impegno è serio e determinato nella Capitale come in ognuna delle provincie del Lazio: Frosinone, Viterbo, Rieti e Latina. Vogliamo dare maggior respiro alle aziende sanitarie e a quelle ospedaliere che, dopo aver subito un drastico taglio della forza lavoro, possono finalmente contare su nuova linfa. Medici, infermieri e tecnici entreranno in servizio già nei prossimi giorni nella Asl Roma 5 e nelle Asl di Rieti e Latina, perché la sanità laziale possa continuare ad offrire servizi di alto livello ai cittadini di tutto il Lazio”.

Queste autorizzazioni rappresentano ad oggi più del doppio di quelle che è stato possibile autorizzare negli ultimi due anni (2014 e 2015).

Nel dettaglio per la Asl Roma 5 sono previste 61 assunzioni: 35 medici, 10 infermieri, 1 farmacista e 15 operatori sociosanitari.

Inoltre 53 saranno i nuovi assunti per la Asl di Latina: 5 dirigenti medici di Neonatologia, da destinare alla Terapia intensiva neonatale (Tin), 6 dirigenti medici di Anestesia e Rianimazione per l'Unità di Terapia intensiva/Rianimazione, 1 dirigente medico di Medicina e Chirurgia d'accettazione e d'urgenza da destinare alla Utn. A questi si aggiungono 22 collaboratori professionali sanitari-infermieri di categoria D e 15 operatori sociosanitari di categoria Bs. Inoltre la Asl è stata autorizzata oggi ad assumere 4 pediatri per garantire la funzionalità piena dei servizi di pediatria nelle strutture dell’Azienda.

Infine a Rieti sono complessivamente 27 le nuove assunzioni: di queste 16 sono i medici, 1 ingegnere civile, 7 gli infermieri e tre tecnici di radiologia. In particolare la direzione della Asl potrà procedere a inserire in pianta stabile nell’organico aziendale: 1 medico di urologia; 2 cardiologi per l’emodinamica; un medico per ortopedia e traumatologia; 1 per oftalmologia; 1 patologo; 1 medico di radiodiagnostica; 1 di neonatologia; 2 di medicina interna; 3 di anestesia e rianimazione; 1 medico di nefrologia e dialisi, un medico chirurgia generale; un psichiatra;1 Dirigente Ingegnere Civile; 7 infermieri; e 3 tecnici della Radiologia Medica.

SANITA; ABBRUZZESE (FI): PRESENTATA INTERROGAZIONE A ZINGARETTI PER STABILIZZAZIONE MEDICI PRECARI EMATOLOGIA OSPEDALE FROSINONE.

“Ho scritto una interrogazione a risposta immediata al presidente della Giunta Regionale, Nicola Zingaretti per sapare quali determinazioni intende assumere la Regione Lazio in ordine al processo di stabilizzazione dei 4 medici precari attualmente in servizio presso la UOC di Ematologia dell’ospedale Spaziani di Frosinone”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e Presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

“Come noto presso l’Ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone è attiva la Struttura Complessa di Ematologia. Trattasi dell’ unico servizio ematologico della Provincia: la struttura è composta da un reparto di ricovero con 15 posti letto, Day Hospital, ove affluiscono 25 pazienti al giorno, ed Ambulatorio ove vengono visitati oltre pazienti al giorno, con una lista d’attesa di un anno.

Abbiamo appreso che attualmente sono in servizio presso la struttura: n. 2 Dirigenti medici di ruolo. Di cui 1 incaricato per le funzioni di Direttore, 4 Dirigenti Medici precari con una anzianità di servizio che va dagli otto ai quattordici anni, n.3 Borsisti della Associazione “Donfrancesco”.

La ASL di Frosinone ha ripetutamente richiesto un adeguamento dell’Organico, al fine di offrire un servizio più puntuale e soprattutto abbattere le liste d’attesa. Con provvedimento U00088 del 24/03/2016 il Commissario ad Acta ha autorizzato la ASL di Frosinone ad assumere in deroga al blocco del turn over – anno 2016; in particolare per la Ematologia ha autorizzato: n. 1 Direttore UOC di Ematologia da assumere per concorso, n. 2 Dirigenti medici ematologi da assumere 1 per mobilità nazionale ed 1 per concorso pubblico per titolo ed esami.

Dunque, nulla è stato previsto e detto in ordine alla posizione dei 4 Dirigenti Medici precari. Sebbene riconosciuta la necessità di un incremento dell’organico, per far fronte alle esigenze di servizio, sarebbe stato logico e necessario provvedere alla contestuale stabilizzazione dei precari, anche per ragioni di legittimità atteso che, come detto, gli interessati vantano anzianità di servizio che va dagli otto ai quattordici anni.

La mancata preventiva stabilizzazione rischia di vanificare l’adeguamento dell’organico autorizzato aggiungendo, così, la beffa al danno. Se il Dirigente incaricato delle funzioni primariali dovesse risultare vincitore del Concorso per Direttore, lascerebbe libero il posto di ruolo che ricopre.

•Analogamente, se un precario risultasse vincitore del Concorso per Dirigente, circostanza molto probabile attese le loro anzianità di servizio che postula l’acquisizione dell’intero punteggio previsto per i titoli, si verificherebbe la stessa anomalia.

Nel caso si realizzassero le ipotesi innanzi descritte, verrebbe meno quasi del tutto il tanto richiesto e finalmente concesso incremento organico, in quanto gli interessati lascerebbero liberi posti che ricadrebbero nuovamente nel blocco del turn over. Sarebbe quanto mai necessario ed opportuno, invece, un intervento per consentire la preventiva stabilizzazione dei precari citati e, nel caso che ciò non fosse possibile in tempi compatibili per l’espletamento delle procedure concorsuali, di intervenire nei confronti del Commissario ad Acta affinché precisi che l’attuale organico in servizio della UOC di Ematologia dell’Ospedale di Frosinone è, comunque, incrementato con un posto di Direttore e due posti di Dirigente ematologo. Pertanto serve una risposta immediata da parte del commissario ad acta su questa importante tematica che coinvolge professionisti che per molti anni si sono sacrificati per garantire sempre un servizio adeguato per l’ospedale Spaziani di Frosinone”. Ha concluso Abbruzzese.

SANITA: ABBRUZZESE (FI): CRITICITA SERVIZIO TRASFUSIONALE SANTA SCOLASTICA CASSINO A DOMICILIO TROPPE CHIACCHIERE E NIENTE FATTI

"Le criticità che riguardano il centro trasfusionale del Santa Scolastica di Cassino sono sempre le stesse da un anno a questa parte. Molti sono stati gli annunci anche di autorevoli esponenti del territorio facenti parte della maggioranza regionale guidata da Zingaretti, ma non è cambiato proprio nulla. Il servizio è sempre alle prese con le solite criticità, una su tutte la mancanza di personale". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

"Ricordo che il sergizio de quo è rivolto sopratutto a pazienti affetti da patologie oncologiche ed ematologiche gravi che non possono deambulare, e pertanto l'essere trasfusionale equivale ad un vero e proprio salva vita. Purtroppo, una possibile sospensione del possibile sblocco.delle trasfusioni a domicilio rischia di compromettere ancor di più l'attività dell'ospedale Santa Scolastica di Cassino. L'utenza, infatti, qualora ce ne fosse bisogno dovrà recarsi presso il pronto soccorso per riuscire ad ottenere il plasma di cui necessita. Intasando ulteriormente le corsie di un reparto che risulta essere già in grande sofferenza.

Pertanto visto e considerato l'unica unità infermieristica assegnata al servizio ha raggiunto in pochi mesi l'80% del monte ore annuo di straordinario, oltre il quale scattano le sanzioni è opportuno che Macchitella è Zingaretti non faccio più orecchie da mercante e mettano in campo le dovute azioni per garantire a tutti i pazienti di usufruire del servizio trasfusionale a domicilio. Servono fatti di chiacchiere ne abbiamo sentite troppe". Ha concluso Abbruzzese.

1° MAGGIO: REGIONE LAZIO, ‘URBAN ART A PONTE SISTO CON WILLIAM KENTRIDGE’

Domenica 1 Maggio, dalle ore 10 alle ore 13, i canali social di VisitLazio saranno protagonisti dell’evento organizzato dal blog A day in Rome, ideato in collaborazione con l’Agenzia Regionale del Turismo del Lazio per l’Invasione Digitale del progetto di Urban Art ‘Triumph and Laments’, imponente installazione che l’artista sudafricano William Kentridge ha realizzato sui muraglioni del Tevere da Ponte Sisto a Ponte Mazzini. L’opera, dedicata interamente alla storia di Roma, è composta da 80 figure alte fino a 10 metri che decorano più di 500 metri di banchina del fiume.

Il lancio dell’Invasione di Urban Art a Ponte Sisto si trova sulla pagina Facebook di A day in Rome, il Blog dedicato alla Capitale e curato da Chiara Ercini, con oltre 136.000 fan, che il 1° maggio del 2015 organizzò l’Invasione di Street Art a Tor Marancia con quasi 5 mila visitatori.

Durante l’Invasione Digitale sulle banchine del Tevere ogni post pubblicato sui social network dagli ‘invasori’ dovrà avere due elementi identificativi: gli hashtag #InvasioniDigitali e #InvadiKentridge per creare uno storytelling collettivo di questo angolo di Roma.

Le Invasioni Digitali (www.invasionidigitali.it) funzionano come un flash mob. Gli Invasori, armati di tablet e smartphone, fotografano lo spazio visitato e sparano in Rete gli scatti diventando ambasciatori e testimoni di opere d’arte, luoghi e paesaggi su Facebook, Instagram e Twitter, dandogli una diffusione capillare ed esponenziale. Le Invasioni Digitali sono un movimento no profit che, con pacifici raduni gratuiti, punta a una concezione aperta e diffusa del patrimonio culturale. Nato nel 2013 in maniera spontanea il progetto ha due scopi: coinvolgere la gente comune e dimostrare che i canali internet e i social network possono essere strumenti utili per educare al bello e per contribuire alla conoscenza ed alla tutela dei beni culturali.

Le opere dell’artista sudafricano sono uniche al mondo, create assieme alla Città. La fondazione di Roma, Romolo che uccide Remo, la morte di Pasolini e il bacio di Marcello Mastroianni con la Ekberg nella Fontana di Trevi, sono alcune delle immagini epiche con cui Kentridge ha raccontato la Città Eterna.

LAZIO, LA SETTIMANA IN CONSIGLIO REGIONALE (2 – 6 maggio 2016)

La seduta n. 56 del Consiglio regionale è stata aggiornata a lunedì 2 maggio, ore 11. All’ordine del giorno la proposta di legge n. 319 del 9 marzo 2016, concernente “Istituzione del comitato per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali”. A seguire il programma dei lavori prevede l'elezione del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale e dei due coadiutori dello stesso, quella del Difensore civico e quella del Garante dell'infanzia e dell'adolescenza.

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Sono previste inoltre le seguenti sedute di commissione:

Martedì 3 maggio

Ore 11,30 - Sala Etruschi

Commissione Bilancio, partecipazione, demanio e patrimonio, programmazione economico-finanziaria

All’ordine del giorno la proposta di legge n. 210 del 30 ottobre 2014, concernente: “Disposizioni di riordino in materia di informazione e comunicazione” e la proposta di legge n. 151 del 1° aprile 2014, concernente: “Norme per valorizzare e sostenere il consumo dei prodotti agricoli e alimentari di qualità provenienti da filiera corta”.

Ore 14 – Sala Etruschi

Commissione Politiche sociali e salute

Prosegue l’esame della proposta di legge n. 88 del 16 ottobre 2013, concernente: “Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali della Regione Lazio”.

Ore 15 – Sala Latini

Commissione Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, enti locali e risorse umane, federalismo fiscale, sicurezza, integrazione sociale e lotta alla criminalità.

Prosegue l’esame della proposta di legge n. 317 del 29 febbraio 2016, concernente “Disciplina e conferimento di funzioni e compiti amministrativi ai comuni, a Roma Capitale e alla Città metropolitana di Roma Capitale. Riordino delle forme associative tra gli enti locali e superamento delle Comunità montane”.

Giovedì 5 maggio

Ore 10,30 – Sala Latini

Commissione speciale Riforme istituzionali

E’ in programma la relazione del presidente sulla programmazione dei lavori.

Ore 15 – Sala Latini

Commissione Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica

E’ prevista un’audizione in merito alla sicurezza dei viaggiatori sui mezzi di trasporto Cotral. Sono stati invitati: l’assessore regionale alla Mobilità Michele Civita; il direttore regionale Territorio, urbanistica e mobilità Manuela Manetti; il dirigente regionale Area Trasporto su gomma Bernardo Maria Fabrizio; la presidente di Cotral spa Amalia Colaceci; l’amministratore delegato Arrigo Emilio Giana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento