CassinateToday

San Vittore, intensificati i servizi fermati quattro giovani l’autista senza patente

Nella serata di ieri, il Comando Compagnia di Cassino, sotto il diretto coordinamento del superiore Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, ha intensificato i servizi di prevenzione dei reati in genere, con particolare interesse ai furti in...

Foto San VIttore del LAzio

Nella serata di ieri, il Comando Compagnia di Cassino, sotto il diretto coordinamento del superiore Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, ha intensificato i servizi di prevenzione dei reati in genere, con particolare interesse ai furti in abitazioni isolate e presso centri commerciali.

In tale contesto sono stati ottenuti i seguenti risultati:

- In San Vittore del Lazio, i militari della Stazione Carabinieri di Cervaro, hanno deferito 4 giovani, già censiti per reati contro la persona e il patrimonio, per i reati di possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli, poiché controllati mentre si aggiravano con atteggiamento sospetto, a bordo di una Lancia Lybra nei pressi di abitazioni isolate. La successiva perquisizione permetteva di rinvenire, occultato all’interno dell’autoveicolo, due giraviti di grosse dimensioni, un passamontagna, due paia di calze, una chiave inglese di grosse dimensioni ed un paio di guanti; il tutto sottoposto a sequestro poiché, gli stessi, non erano in grado di fornire alcuna plausibile spiegazione circa il loro possesso.

Inoltre, il conducente dell’autovettura veniva deferito anche per guida senza patente, mentre l’autovettura veniva sottoposta a sequestro amministrativo in quanto sprovvista di assicurazione obbligatoria.

Ricorrendo i presupposti di legge, i sopracitati, sono stati altresì proposti per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio.

PIEDIMONTE S.G., ALLONTANATO NIGERIANO SENZA FISSA DIMORA

- in Piedimonte San Germano, i militari della locale Stazione Carabinieri, intercettavano e controllavano un 30enne, di cittadinanza Nigeriana, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, poiché si aggirava con fare sospetto nei pressi di attività commerciali di quel centro. Pertanto ricorrendone i presupposti di legge veniva proposto per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento